mail unicampaniaunicampania webcerca

    Corso di Laurea in Scienze Ambientali

    Durata: 3 anni

    Classe: L-32 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura

    Tipo di accesso: accesso libero

    Presidente: Flora Angela RUTIGLIANO

     

       Regolamento

      Manifesto degli studi

      Orario delle lezioni  

      Calendario esami

      Sedute di laurea

     

    Il Corso di Laurea in Scienze ambientali (L-32) non è a numero chiuso, tuttavia gli studenti interessati dovranno sostenere un test di verifica (somministrato in sede, in sessioni successive), costituito da quesiti a risposta multipla su argomenti di matematica di base e di logica, che potrà essere effettuato sia prima che dopo l’immatricolazione. Il mancato superamento del test di verifica non pregiudica l’iscrizione 

    Come iscriversi al Test di Verifica

    Risultati Test di Verifica

     

    Il Corso di Laurea in Scienze ambientali forma figure professionali specificamente orientate a operare nel settore dei servizi ambientali. Esso ha carattere spiccatamente multi- e interdisciplinare e mira a fornire allo studente una significativa padronanza sia di conoscenze di base (matematica, fisica, chimica e biologia) e metodi scientifici generali, sia di specifiche competenze specialistiche, nei settori delle Scienze della Terra, Ecologia, Biologia, Scienza del Suolo, Impiantistica ambientale e Diritto. Il corso prevede 20 esami di profitto, l'esame di laurea e un'attività di tirocinio, legata di norma alla preparazione della tesi di laurea, presso laboratori universitari, aziende o enti di ricerca operanti su tematiche ambientali.

    funzioni

    In ambito lavorativo i laureati in Scienze ambientali potranno svolgere le seguenti funzioni:
    •Applicare le conoscenze di base di matematica, fisica, chimica e biologia, e le procedure del metodo scientifico; 
    •Utilizzare le metodologie fondamentali delle principali discipline specialistiche nel settore ambientale con l'approccio interdisciplinare necessario per operare su realtà ambientali complesse;
    •Applicare le tecniche e le procedure di base per il monitoraggio dell'ambiente naturale e antropizzato attraverso l’acquisizione di dati di natura fisica, chimica, biologica, ecologica, geologica e pedologica, con attenzione anche agli aspetti normativi;
    •Adoperare le fondamentali tecnologie di trattamento dei rifiuti urbani e industriali ed occuparsi delle problematiche ad esse legate.
    •Elaborare dati ambientali
    •Trasferire i risultati dei dati ambientali a interlocutori specialisti e non.

    competenze

    I laureati in Scienze ambientali sono in grado di applicare le proprie conoscenze, sia in Enti pubblici che in aziende private, nell'ambito di attività mirate all'analisi e al monitoraggio ambientale, all'individuazione delle problematiche ambientali e allo sviluppo di appropriati interventi di prevenzione e ripristino. Sono in grado, inoltre, di utilizzare la normativa comunitaria, nazionale e regionale in campo ambientale.

    sbocco

    I laureati in Scienze ambientali potranno svolgere attività professionale nell'ambito di aziende ed enti pubblici e privati che operano nei seguenti settori: 
    -rilevamento e analisi di componenti abiotiche e biotiche dell’ambiente naturale e antropizzato; 
    -analisi e monitoraggio di sistemi e processi ambientali legati ad attività umane, nella prospettiva della difesa e promozione della qualità dell'ambiente e della prevenzione di rischi ambientali; 
    -industria di processo di vari settori (alimentare, energetico, chimico, ecc.) per le problematiche di gestione ambientale; 
    -raccolta e trattamento di rifiuti.

    I laureati in Scienze ambientali possono accedere all’albo dei seguenti ordini professionali (sezione B), previo superamento dell’esame di stato:
    •Architetti, Pianificatori paesaggisti e Conservatori – settore pianificazione
    •Biologi
    •Agrotecnici laureati e periti agrari laureati (previo tirocinio di 6 mesi)

    facebook logogoogle plus logo buttonyoutube logotype